www.umbertoguerra.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
La famiglia Paradisi


Presentazione della famiglia Paradisi

E-mail Stampa PDF

stemma_paradisi_1000"La famiglia Paradisi è compresa fra le principali di Mont’Alto. Nelle diligenze tenute non mi si è permesso d’invenire accertate notizie de’ soggetti antichi; Onde me la passerò con quelli de’ quali io med. ho conosciuti".

Così Pier Simone Galli (28.10.1626 - 22.04.1712), iuri utriusque doctor, nel manoscritto inedito conservato presso l'Archivio storico di Montalto, che  doveva ben conoscere  la famiglia  Paradisi dei suoi tempi per aver sposato la contessa Costanza Paradisi (1658 - ?) di Montalto1.

Dei Conti Paradisi di Montalto sono qui riportate le ricerche da me condotte nel corso degli anni e che - lungi dall'essere esaustive - offrono un quadro più ampio e inedito di questa nobile e importante famiglia montaltese.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Giugno 2012 17:22 Registrati per leggere tutto...
 

Famiglia Paradisi, genealogie a confronto

E-mail Stampa PDF

alberoLa ricostruzione genealogica della Famiglia Paradisi è stata effettuata mettendo a confronto l'albero genealogico realizzato da Giuseppe Vici, che lo dedica "Al nobil uomo Filippo Conte Paradisi cavaliere dell'ordine di S. Gregario Magno cameriere d'onore di spada e cappa di N.S. Papa Pio IX già consultore della delegaz. AP. di Ascoli e consigl. Prov.le AA Questo albero genealogico di sua illustre famiglia rilevato da libri parrocchiali esistenti Giuseppe Vici vicario parroco di S. Pietro O. D. C.", e quella contenuta nel volume di Zenobi B.G., Simbolica e forme del potere in antico regime. Il « Libro d'oro» della Città di Montalto, Op. cit., pp. 178, 179.

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Agosto 2011 14:42 Registrati per leggere tutto...
 

Notizie sulla fam. Paradisi di Pier Simone Galli

E-mail Stampa PDF
paradisi Quella che segue è la trascrizione del manoscritto  senza data di PIER SIMONE GALLI (1626 - 1712),   Notizie della Città di Montalto Ricercate e raccolte Da Pier Simone Galli per quanto è stato permesso, acciò si sappiano da suoi figliuoli e passino a memoria de’ Successori Scritto con purità di stile naturale senza lisci adulterini, che sogliono deturpare le storie con aggiunte diverse, ma riguardansi tutte la Città di Montalto. Il documento inedito è conservato presso l'archivio storico del Comune di Montalto delle Marche. 
Le informazioni aggiuntive riportate in nota sono nostre.
Ultimo aggiornamento Martedì 16 Agosto 2011 05:53 Registrati per leggere tutto...
 

I conti Paradisi di Montalto Marche

E-mail Stampa PDF

a_paradisiAgostino Paradisi nel suo Ateneo dell' Uomo Nobile (Venezia. 1725, vol. 4°, cap. 5°) dice che la famiglia Paradisi «si divise in più rami. " uno dei quali andò ad abitare in Bergamo tor­nando a dividersi: alcuni da quello discendenti stabilironsi a Ravenna. Un altro ramo passò ad Assisi ed a Cannara, altri in Civita Castellana, un altro passò a Firenze, un altro a Terni; ciascuno di detti rami assunse arma diversa.... Ha sempre con­tratti matrimoni con le principali famiglie; è stata feconda di uomini illustri sì in lettere come in armi.... „

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Marzo 2016 18:02 Registrati per leggere tutto...
 

Teresa Paradisi in Aronne Coppi

E-mail Stampa PDF
teresaLa Contessa Teresa Paradisi (1843 - 1903) moglie del Cav. Dott. Luigi Aronne Coppi
Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Agosto 2011 05:24
 


Banner

Login

Amici on line

No
Tot. visite contenuti : 312142

L'ASINO DELLA MARCA

33. Da chi non si stima l'onore
        non si può sperare 
        mai nulla di buono, 
        essendo impossibile
        che possa operare bene.

Laudator temporis acti

Ulti Clocks content

CONDIVIDI

  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • Yahoo

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information