www.umbertoguerra.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home La Squola! Santu Lussurgiu Lezioni di letteratura
Lezioni di letteratura
Le ho riportate qui proprio per te perché o le hai perse o dimenticate! Se così non è bravo/a, significa che insieme ai versi eterni che ti ho costretto a studiare a memoria, ricorderai anche me...  Sorridente

Alessandro Manzoni, Il 5 maggio.

E-mail Stampa PDF

Introduzione

Composta in tre soli giorni (17-19 luglio 1821) immediatamente dopo che era giunta la notizia della morte di Napoleone. Ne è motivo sollecitatore, appunto, la commozione profonda che assale il poeta al pari di tutti i contemporanei, all'atto della scomparsa di un così grande personaggio.

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Luglio 2011 06:58 Leggi tutto...
 

In morte del fratello Giovanni

E-mail Stampa PDF

Anche nel sonetto In morte del fratello Giovanni riemerge il tema della tomba e degli affetti familiari dispersi che si riannodano sul sepolcro, come riemerge il senso di una fatalità incalzante e di un ulissismo esistenziale, che alimenta tristi e oscuri presagi. E’ questa la materia drammatica del sonetto scritto nel 1802 in memoria del fratello Giovanni, tenente di artiglieria a Bologna, uccisosi appena ventenne l’8 dicembre 1801 per non aver potuto far fronte a un debito di gioco.

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Luglio 2011 06:59 Leggi tutto...
 

A Zacinto

E-mail Stampa PDF

Né più mai toccherò le sacre sponde
ove il mio corpo fanciulletto giacque,
Zacinto mia, che te specchi nell'onde
del greco mar da cui vergine nacque

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Luglio 2011 18:43 Leggi tutto...
 

Ugo Foscolo, Alla sera

E-mail Stampa PDF

Forse perché della fatal quiete
tu sei l'immago a me sì cara vieni
o sera! E quando ti corteggian liete
le nubi estive e i zeffiri sereni,

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Luglio 2011 18:39 Leggi tutto...
 

Ugo Foscolo

E-mail Stampa PDF

Note Biografiche

Il pessimismo e le contraddizioni dell’età neoclassica trovano la loro espressione più alta e completa nella poesia di Ugo Foscolo.

Una biografia romantica quella del Foscolo, ricca di sentimenti tempestosi, di amori folli, di decisioni improvvise ed eroiche, di scoramenti che gli fanno desiderare la morte. Ma nel disordine di una vita passata vagando di terra in terra, senza affetti duraturi, senza agiatezza, alcune note tornano costanti e sempre limpide fin dalla sua prima giovinezza. La Libertà, innanzi tutto, passione perpetua della sua esistenza.

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Luglio 2011 19:53 Leggi tutto...
 


Banner

Login

Amici on line

No
Tot. visite contenuti : 321099

L'ASINO DELLA MARCA

1. Il fingere è un vizio commune a tutti l'Uomini
           Ma il ben finger
           è una virtù particolare
           che non sta bene
           ai più savii
           e più prudenti.

Laudator temporis acti

Ulti Clocks content

CONDIVIDI

  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • Yahoo

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information